Posted on

Uso e manutenzione del tagliacapelli

Diciamo che il funzionamento del tagliacapelli dipende, oltre che dalla macchina e dalle sue caratteristiche tecniche, anche dal movimento della lama che taglia i capelli. I pettini regolatori che presenta un tagliacapelli e che vanno sovrapposti alla lama, possono aumentare la distanza tra la cute e la lama. Questo ci consente perciò in parole povere di andare a decidere la lunghezza del proprio taglio, che sarà sostanzialmente uniforme proprio grazie all’utilizzo dei pettini. Prima di procedere con il taglio essenzialmente ci sono comunque dei passaggi che qualsiasi parrucchiere cvi consiglierebbe. Perciò è necessario lavare i capelli e asciugarli, di modo da avere la massima precisione. Occorre poi stabilire una lunghezza, e come l’esperienza insegna è bene sempre partire con un taglio un po’ più lungo di quanto avevamo deciso, soprattutto se sono le prime volte che utilizziamo questa macchina. In tal modo non si rischia essenzialmente di tagliare troppo corti i capelli senza poter tornare indietro.

Il tagliacapelli va utilizzato sempre contropelo, e nell’area vicina alle orecchie e sul collo, meglio utilizzare il tagliacapelli senza pettine regolatore così da riuscire a rifinire quelle zone nella maniera più pulita possibile. E’ sempre bene comunque sapere che ci sono una serie di consigli per la manutenzione e la pulizia del tagliacapelli che ci consentono sostanzialmente di allunga la vita allo strumento.

Una volta che abbiamo utilizzato il tagliacapelli, occorrerà pulirlo utilizzando una spazzolina che viene in genere sempre data in dotazione nella confezione. In questo modo possiamo rimuovere peli e capelli dalle lame. Anche se questa operazione può sembrare noiosa, è in realtà molto importante da fare ogni volta. Alcuni tagliacapelli dispongono anche di una piccola leva laterale che si può alzare e abbassare per andare a rimuovere altri peli che possono sfuggire con la spazzolina. Inoltre esistono anche dei modelli chiamati wet & dry e tale funzione specifica si rivela utile proprio per la pulizia. Infatti in quei casi possiamo pulire il tagliacapelli direttamente con l’acqua, così da poter rimuovere in maniera ancora più efficiente qualsiasi residuo. In buona sostanza non ci sarà necessario disinfettare il nostro tagliacapelli ogni volta, ma se si vuole comunque andare a sterilizzare questo dispositivo è consigliato farlo con dei prodotti specifici che non possono rovinarlo a lungo andare. Oltre a una pulizia accurata è importante anche andare a lubrificare le lame. Per farlo dobbiamo utilizzare l’olio che tendenzialmente troviamo come parte della dotazione di tali apparecchi. Per maggiori informazioni cliccate su  tagliacapellimigliore.it